Isabella

La Pubblicità

Nella sua carriera più che trentennale, segnata dall’entusiasmo, dalla curiosità e dalla passione, Isabella ha lavorato in grandi agenzie (Pirella Goettsche Roma, Lowe Pirella Milano, Young&Rubicam) e ha vinto numerosi premi tra cui: due Leoni al Festival di Cannes, Eurobest, due Grand Prix ADCI, Epica Awards, Clio Awards, London International Awards, ADCE, il Grand Prix del Gran Gala della Pubblicità Italiana e il Best Ever Forever con Telecom Italia “Ghandi”, premiato come uno dei tre spot più belli della pubblicità italiana. ‍

Dal 2014 Isa è stata freelance e ha lavorato sia per agenzie che direttamente per aziende, elaborando idee e concept originali sviluppabili su tutte le piattaforme. Fra le aziende e i brand ricordiamo: AISLA, Allianz, Barilla, Barilla Ready Meals, Bic, Cera di Cupra, Confartigianato, Conforama, Coop, Coop Alleanza, Dietor, Eni, Enoitalia, Eridania, L’Espresso, Excite.it, Ferrero, FCA, Keglevich, Krizia, Limoncè, Lufthansa, Mysecretcase.com, Mission Bambini, Muller, Nivea, North Sails, OIM- Ministero dell’Interno, Salini Impregilo, Superga, Sperlari, Recordati, La Repubblica, Telecom Italia e Volvo.

Il Cinema

Prima di dedicarsi alla pubblicità, Isabella è stata attrice in molti film di successo, esordendo con il ruolo dell’indimenticabile fidanzata freakkettona del giovane Carlo Verdone hippy di “Un sacco bello” (1980).
Il regista l’aveva notata e scritturata durante la stesura della sceneggiatura della sua opera prima proprio a casa di isabella, perché lo sceneggiatore era suo padre Piero.

Isa è stata poi la figlia del carbonaio Alberto Sordi ne “Il marchese del Grillo” (1981, regia di Mario Monicelli) e ha recitato in “Io so che tu sai che io so” (1982, regia di Alberto Sordi).
Negli stessi anni è tornata a lavorare con Verdone in “Borotalco” (1982) e, dopo qualche tempo, anche in “Il bambino e il poliziotto” (1989).
Nel 1987 Isabella è stata Luana nella prima serie de “I ragazzi della terza C”.

Partecipa alla Premia

12 Luglio Rob de Matt, Milano

La serata di premiazione della prima edizione de La Premia Isa si terrà in un luogo caro a Isabella,
in via Enrico Annibale Butti 18 (MM linea gialla fermata Maciachini).

Il 12 luglio non è una data casuale, è il compleanno di Isa,
e sarà anche l’occasione per festeggiare tutti insieme la sua memoria.